fbpx
Stiamo caricando

Attività per le scuole

Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento

Proseguendo l’attività cominciata lo scorso anno scolastico, Emilia Romagna Teatro Fondazione si candida anche per la stagione 2019/20 come “struttura ospitante” atta a favorire l’integrazione tra mondo della scuola e dell’impresa. Infatti, per via del suo statuto di “teatro nazionale”, votato non tanto alla distribuzione di spettacoli teatrali, quanto alla produzione degli stessi- oltre che di complessi progetti artistico-culturali dalla forte impronta multidisciplinare – , si mostra come luogo di lavoro ottimale per quegli studenti che intendano confrontarsi con le “buone pratiche” della creazione artistico-teatrale, così come con le dinamiche attinenti al versante economico-produttivo o a quello comunicativo.

Teatro in classe

Dopo l’ottimo esito dell’edizione conclusa, prosegue Teatro in classe, il concorso promosso da Emilia Romagna Teatro Fondazione che offre agli studenti delle Scuole Medie Inferiori e Superiori di Bologna e Provincia l’opportunità di vestire per un giorno i panni di critici teatrali. Le classi seguiranno la stagione dell’Arena del Sole scrivendo per alcuni titoli in cartellone una recensione, rubrica di approfondimento e da quest’anno anche una composizione poetica…

Lezioni-spettacolo

Riprende il ciclo di lezioni-spettacolo nelle scuole curato dal gruppo di lavoro di attori di ERT. Alternando momenti di lezione frontale ad altri in cui gli studenti sono attivamente coinvolti nel recitare brevi frammenti drammaturgici. Dalle origini greche del nostro teatro, fino alle diverse incursioni novecentesche nei paesaggi ignoti e colmi di sorprese delle scene d’Asia, intricato e cruciale è stato il rapporto intessuto dal teatro “occidentale” con quello “orientale”…

Il teatro delle scuole

La rassegna Il teatro delle scuole giunge alla sua 34° edizione. Gli spettacoli sono allestiti e realizzati dagli studenti delle scuole di Bologna e provincia e centinaia di ragazzi attori calcano le tavole del palcoscenico della sala Leo De Berardinis e della sala Thierry Salmon. I giovani gruppi teatrali che partecipano alla rassegna sono nati all’interno degli Istituti scolastici. Gli studenti, attraverso un percorso che si sviluppa lungo il corso dell’anno, sono coadiuvati dai propri docenti o da operatori teatrali e affrontano cammini formativi completi che vanno dalla scrittura drammaturgica alla messa in scena e questo li stimola alla creatività, alla sensibilità artistica, alla riflessione. La rassegna si svolge ogni anno fra maggio e giugno, una festa del teatro che coinvolge i giovani, le scuole e le famiglie all’insegna dell’impegno e della creatività.

Laboratori a cura di Altre Velocità

Un percorso di educazione allo sguardo per il teatro e le arti.
Proseguono i percorsi laboratoriali di racconto, di educazione allo sguardo per il teatro e le arti curati e condotti da Altre Velocità, organizzati e promossi da ERT.
L’esperienza della visione di uno spettacolo non si esaurisce nella sua durata canonica. Allo spettacolo ci si arriva e lo spettacolo prosegue in chi l’ha attraversato una volta chiuso il sipario. Un’opera può continuare a porci domande, con l’opera ci confrontiamo a volte anche per anni dopo averla incontrata, interrogandoci sulla necessità di uno sguardo attivo: a teatro non possiamo solo osservare, non basta essere consumatori ma dobbiamo partecipare, a teatro smettiamo di essere pubblico e diventiamo spettatori.

Laboratori di educazione alla legalità

Attività intorno allo spettacolo Se dicessimo la verità, parte integrante di  “Il palcoscenico della legalità” progetto sperimentale di collaborazione tra teatri, istituti penitenziari minorili, scuole, università e società civile che si propone di riflettere su come la collusione e la corruzione abbiano intossicato il nostro assetto civile, le nostre città, la nostra comunità.

Focus sullo spettacolo // Quando la vita ti viene a trovare

In occasione della nuova produzione di ERT, Quando la vita ti viene a trovare, Ivano Dionigi, Professore ordinario di letteratura latina e Magnifico Rettore dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna dal 2009 al 2015, approfondirà il dialogo immaginato tra i due maestri del pensiero classico, per guardare alle due diverse anime che abitano la cultura occidentale da secoli.

Quando: 11 novembre dalle 17 alle 18.30, presso il teatro Arena del Sole.
Prenotazioni: la partecipazione all’attività è libera e gratuita con prenotazione obbligatoria da inviare tramite mail a ufficioscuola@arenadelsole.it entro il 30 ottobre.

Focus sullo spettacolo // Rautalampi

In occasione della matinée Rautalampi la compagnia Garofoli/Nexus, Wu Ming 2 e Nedzad Husovic, incontreranno i docenti per introdurre i temi cardine dello spettacolo: l’incidenza dell’infanzia ai margini e della povertà educativa nello sviluppo individuale e sociale, la scolarizzazione delle bambine/i rom, paure e desideri delle adolescenti in condizione di marginalità estrema, il teatro come strumento drammaturgico e taumaturgico per generare comunità, la vicenda biografica di Nedzad e l’esperienza arteducativa con i minori delle periferie romane.

Quando: venerdì 29 novembre, ore 16.30-19, teatro Arena del Sole.
Prenotazioni: la partecipazione all’attività è libera e gratuita con prenotazione obbligatoria da inviare tramite mail a ufficioscuola@arenadelsole.it entro il 30 ottobre.

Attività per i docenti

Ad alta voce

Si rinnova, nei suoi tre livelli (base, intermedio, avanzato) il percorso laboratoriale “Ad alta voce” ideato e coordinato da Lino Guanciale e condotto da Diana Manea.

I livello – base La dimensione della vocalità porta rivelazioni o chiarimenti conoscitivi che restano preclusi al lettore “solitario” e “silenzioso”. Un ciclo di incontri sulla lettura ad alta voce e sulle tecniche di interpretazione testuali, proprie dell’attore, guida nella messa in voce (e in corpo) della scrittura. Oltre a testi specificamente teatrali, il materiale di lavoro può includere anche proposte letterari presentate dai docenti stessi. II livello – intermedio  Il percorso procede esplorando l’espressione vocale in testualità para-letterarie (saggistica, pubblicazioni tecnico-scientifiche, pedagogia). Un approccio “attoriale” offre risorse inedite per la comprensione e l’analisi di forme specialistiche di scrittura. Una bibliografia specifica guida poi alla scoperta dell’universo nascosto dentro a un’opera teatrale, tra dimensione drammaturgica, registica, scenica e attoriale. III livello – avanzato Mettendo a frutto il proprio percorso biennale, i partecipanti possono qui misurarsi con la didattica della lettura “ad alta voce”. A confronto con scritture eterogenee – di natura letteraria o para-letteraria – legate alle trame della stagione di ERT, il livello avanzato permette di padroneggiare le metodologie di insegnamento, utili a includere in un percorso formativo l’analisi dei testi attraverso la loro messa in voce.

SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO
Dedicato a coloro che hanno completato il percorso triennale, il seminario diretto da Lino Guanciale permette di affinare tecniche e segreti di questa particolare arte della parola.
Per chi: docenti delle Scuole di Bologna e Provincia

Livello base: 6 incontri di 2 ore
Livello intermedio: 4 incontri di 2 ore e mezzo
Livello avanzato: 3 incontri di 2 ore e mezzo

Seminario di aggiornamento: 1 incontro della durata di 3 ore
Prenotazioni: la partecipazione all’attività è libera e gratuita con prenotazione obbligatoria da inviare tramite mail a ufficioscuola@arenadelsole.it entro il 15 novembre.

Il teatro per crescere e trasformarsi: un esperienza di eco-teatro in classe

Laboratorio in lingua inglese condotto da Laura Pasetti
The human soul doesn’t want to be advised or fixed or saved. It simply wants to be witnessed exactly as it is. Parker Palmer

Greta Thunberg, Xiuhtezcatl e tantissimi altri adolescenti anche in Italia sentono il bisogno e l’urgenza di prendersi delle responsabilità per il nostro pianeta. Parlano in pubblico, organizzano proteste, scrivono sui giornali. E gli adulti? I ruoli si sono invertiti. Cosa è accaduto? Attraverso alcuni scritti di Greta e alcuni testi di Xiuhtezcatl daremo voce alla confusione, alla paura ma anche alla voglia di cambiare e di prendersi delle responsabilità che caratterizza gli adolescenti di oggi. Creeremo una storia, la interpreteremo coralmente e, attraverso l’improvvisazione, esprimeremo e celebreremo la nostra umanità con le sue debolezze ma anche con le sue incredibili risorse. Il teatro sarà il mezzo di trasporto che ci permetterà di andare in profondità, di comprendere chi siamo e di ricollegarci a quelle parti di noi stessi che abbiamo perso lungo la strada. Con gli strumenti offerti dall’interpretazione   daremo corpo e voce alla nostra identità ed inizieremo a cambiare la nostra storia. Questo lavoro offre le basi e gli spunti per diversi progetti da svolgere in classe. Potrà essere replicato con gli studenti e adattarsi alle esigenze specifiche di ciascun insegnante.

Quando: venerdì 21 febbraio, ore 15-18, teatro Arena del Sole.
Prenotazioni: la partecipazione all’attività è libera e gratuita con prenotazione obbligatoria da inviare tramite mail a ufficioscuola@arenadelsole.it entro il 30 novembre.

Senza bisogno di eroi

Laboratorio teatrale di creazione e messinscena
progettato e realizzato da Michele Dell’Utri, Simone Francia, Sergio Lo Gatto, Diana Manea
supervisione alla messinscena finale Claudio Longhi

Per la prima volta ERT mette a disposizione del suo pubblico una speciale esperienza di formazione ai linguaggi del teatro. Gli attori e le attrici della compagnia stabile di ERT conducono un laboratorio completo in cui si intrecciano e si arricchiscono diversi percorsi volti a una conoscenza consapevole dell’intero processo creativo e produttivo del teatro. Tecniche di espressione (training fisico e vocale, recitazione, movimento scenico); analisi del testo; elaborazione drammaturgica; elementi di messinscena raccolgono il gruppo attorno a un lavoro di creazione collettiva, che si apre al pubblico nel mese di giugno. A completare questa sorta di “micro-accademia” è un percorso guidato che accompagna i partecipanti nella visione di alcuni spettacoli programmati al teatro Arena del Sole e al teatro delle Moline, ma approfondisce anche la conoscenza dei processi creativi attraverso incontri con gli artisti prodotti o ospitati da ERT e invito alle prove aperte degli spettacoli in produzione.

Quando: novembre 2019 – giugno 2020; mercoledì ore 20.30 – teatro Arena del Sole.
Costo: 240 € speciale promozione per i docenti – 320 € per il pubblico
Iscrizioni: inviare una mail a ufficioscuola@arenadelsole.it

 

L'occhio del principe

un progetto ERT Fondazione
a cura di Marco De Marinis e Silvia Mei

“L’occhio del Principe” rinascimentale, ovvero il posto in teatro che garantiva la migliore visuale sulla scena, esiste ancora oggi, non è però una postazione privilegiata da cui guardare quanto piuttosto uno sguardo sensibile, emancipato, attrezzato. La Scuola per spettatori, in sinergia con gli altri appuntamenti di formazione del pubblico promossi dall’Arena del Sole, si propone espressamente di affinare lo sguardo, aprire nuove prospettive, sviluppare un pensiero complesso. Il percorso, volto alla lettura circostanziata del fatto scenico, sarà condotto secondo una prospettiva storica con incontri basati sulla documentazione dello spettacolo e proiezioni video commentate. Come di consueto, il cartellone costituirà l’occasione per tematizzare ambiti e percorsi monografici. Ogni lezione affronterà capitoli essenziali della storia del teatro – occupandosi della drammaturgia, degli attori e delle attrici, dello spazio scenico, del pubblico – per fornire strumenti e nozioni fondamentali a chiunque voglia conoscere le arti performative. Grazie all’utilizzo di slide, immagini, filmati di repertorio e strumenti bibliografici, verrà offerta una guida ragionata per una corretta contestualizzazione delle opere e il riconoscimento di stili ed estetiche.

Gli incontri si svolgeranno il sabato pomeriggio, ore 16-18 presso la Sala degli Archi dell’Arena del Sole.
Prenotazioni: la partecipazione all’attività è libera e gratuita con prenotazione obbligatoria da inviare tramite mail a ufficioscuola@arenadelsole.it entro il 20 ottobre.