Stiamo caricando

A Fury Tale

Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis

A proposito di questo spettacolo

Danzatrice tra le più popolari del Tanztheater Wuppertal fondato da Pina Bausch, la madre e la leggenda del teatrodanza europeo, Cristiana Morganti ha intrapreso dal 2011 un percorso autonomo come solista e coreografa, per il quale ha ricevuto, nel 2011, il premio Positano Leonide Massine come Migliore Danzatrice Contemporanea dell’anno e nel 2014 il Premio Danza & Danza come Migliore Interprete/Coreografa.
A Fury Tale, di cui Morganti firma idea, regia e coreografia, fa seguito alle sue prime due creazioni Jessica and me e Moving with Pina, che la vedevano anche protagonista in scena.
Morganti qui non danza e si riserva la possibilità di una distanza critica dal suo lavoro. Ne sono interpreti Anna Wehsarg e Anna Fingerhuth, ex danzatrici del Tanztheater anche loro. Entrambe alte, dalla carnagione chiara, i capelli rossi. Due gemelle simili ma diverse, duellanti e amiche, rabbiose e affettuose. Due corpi femminili messi a confronto, dentro e fuori, in cerca di una relazione che le illumini, che traduca in visione, energia, stato d’animo, le singolarità di ciascuno. A Fury Tale è un racconto di sé che si dipana in modo comico e straziante al contempo, dove al desiderio forsennato di mettersi in luce che contraddistingue la società odierna, si accompagna il sentimento della rabbia, nella sua doppia veste di potenza distruttrice o spinta vitale. Su una scena completamente bianca, quasi uno sfondo su cui far esplodere video, colori e luci stroboscopiche, le due danzatrici agiscono, danzano, si scontrano e così si raccontano.
Con A Fury Tale, Cristiana Morganti, in dialogo costante con le due figure, come chi anche senza interagire resta a vegliare, offre una sua riflessione sensibile, ironica, potente, sulla bipolarità del nostro essere, e soprattutto, dell’essere femminile in tutte le sue possibili declinazioni.

Note

Consigli dalla Biblioteca Salaborsa:

  • Persona, un film di Ingmar Bergman, BIM, 2005, dvd
  • Sabine Melchior-Bonnet, Storia dello specchio, Dedalo, 2002
Acquista a partire da € 8,50

Dati artistici

idea e regia Cristiana Morganti
coreografia Cristiana Morganti
in collaborazione con Breanna O’Mara, Anna Wehsarg, Anna Fingerhuth
interpreti Anna Wehsarg, Anna Fingerhuth

collaborazione artistica Kenji Takagi
disegno luci Jacopo Pantani
video Connie Prantera
editing musicale Bernd Kirchhöfer
assistente Sabine Rivière
tecnico suono-video Simone Mancini
produzione IL FUNARO – PISTOIA e CRISTIANA MORGANTI
in coproduzione con FESTIVAL APERTO/ FONDAZIONE I TEATRI – REGGIO EMILIA
in collaborazione con AMAT & CIVITANOVADANZA PER CIVITANOVA CASA DELLA DANZA
con il sostegno della CITTÀ DI WUPPERTAL e JACKSTÄDT STIFUNG – WUPPERTAL (DE)

foto di Claudia Kempf e Manuel Cafini

Acquista a partire da € 8,50
Nell’ambito della Personale dedicata a Cristiana Morganti, in collaborazione con Centro La Soffitta - Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna

Ancora più Teatro?

Questo spettacolo è parte dei seguenti abbonamenti:

Carta Danza

Aggiornamenti ed Eventi su A Fury Tale

Foyer Arena del Sole
10/03/2018
h 18:45
I WikiArena sono brevi incontri di introduzione agli spettacoli per fornire spunti, consigli di lettura, indicazioni per avvicinarsi alla rappresentazione......