Stiamo caricando

Be Unbounded | Sii sconfinata

dialoghi

Altri spazi

A proposito di questo evento

9 marzo // ore 15 // DAMSLab
partecipazione gratuita

Le donne che attraversano il Mediterraneo combattono in prima linea contro continue e ripetute forme di violenza nelle società di partenza, di transito, e di potenziale arrivo. Be Unbounded è un momento discorsivo in cui dare spazio a una riflessione composita su migrazione femminile e violenza di genere. Martina Ciccioli dialogherà con Annalisa Camilli (Internazionale), Barbara Pinelli (Università degli Studi di Milano-Bicocca), Marinella Massaro (operatrice sociale), Farah Saleh (artista) e Fatem Ismail. 
A inframmezzare gli interventi, parole poetiche selezionate dai libri della Biblioteca Italiana delle Donne di Bologna e performance di Poetry Slam.

Performance di Poetry Slam di Greta Passerini, Kautar Kassab, Giulia Fortunati 

Dati

a cura della Casa delle Donne per non subire violenza Onlus
in collaborazione con Biblioteca delle Donne e Biblioteca Istituto Aldini Valeriani

La Casa delle donne per non subire violenza Onlus è un’associazione nata da un gruppo di donne femministe che ha progettato un centro antiviolenza, aperto nel 1990, in grado di accogliere e aiutare concretamente le donne che subiscono violenza. L’associazione, senza fine di lucro, è impegnata a contrastare ogni forma di violenza di genere e promuove attività legate al cambiamento culturale, alla sensibilizzazione e prevenzione del fenomeno della violenza su donne e bambine/i. È nata nel 1990 e nel 2010 ha ottenuto il riconoscimento giuridico. 

www.casadonne.it