Stiamo caricando

Dark Is My Mother

A proposito di questo spettacolo

Presso il Circolo Ufficiali – Palazzo Grassi
in collaborazione con Centro La Soffitta – Dipartimento delle Arti dell’Università di Bologna

Un lavoro  in fieri delle donne dell’Open Program – Anteprima

Dark Is My Mother è un omaggio alle diverse manifestazioni dell’antica e potente tradizione popolare relativa a una divinità femminile. Il lavoro esplora la pratica del riunirsi e creare comunità tra donne, apre la porta di un mondo in cui i giochi, le immaginazioni, le memorie, i drammi e le tentazioni delle donne si intrecciano nel canto, nella danza, nel render grazie.
Il retroterra ancestrale delle donne dell’Open Program – il gruppo di lavoro diretto da Mario Biagini ospitato al Workcenter dal 2007 – è vasto: mediterraneo, slavo, africano e sudamericano. In tutte queste culture esistono storie, poesie e miti che descrivono un’entità femminile – vista come madre ed energia creativa, ma anche come forza distruttiva e terribile che decide del destino dell’umanità. Questa conoscenza, un tesoro costudito nel cuore delle donne, è minacciata ma sempre segretamente nutrita. Dark Is My Mother è una risposta contemporanea alla storia e al mito, e porta in sé i semi di un’umanità in continua trasformazione. Un’umanità che si arricchisce integrando liberamente elementi di origine diversa.
È una visione, declinata al femminile, del modo in cui le tradizioni possono rivivere e rinnovarsi nel grembo dell’umanità migrante dei nostri tempi.

Acquista a partire da € 6,00

Dati artistici

regia di Mario Biagini
con Agnieszka Kazimierska, Pauline Laulhe, Felicita Marcelli, Graziele Sena Da Silva
Acquista a partire da € 6,00
Il Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards è attivo nell’ambito del Teatro della Toscana – Centro per la Sperimentazione e la Ricerca Teatrale