Stiamo caricando

È bello vivere liberi!

Un progetto di teatro civile per un'attrice, 5 burattini e un pupazzo

Arena del Sole
Sala Thierry Salmon

A proposito di questo spettacolo

Lo spettacolo si ispira alla biografia di Ondina Peteani scritta dalla storica Anna Di Giannantonio, (Edizioni IRSML FVG 2007). Ondina, a soli 17 anni, si accende di un irrefrenabile bisogno di libertà e partecipa alla lotta antifascista nella Venezia Giulia, dove la Resistenza inizia prima che nel resto d’Italia grazie alla collaborazione con i gruppi partigiani sloveni nati già nel 1941 per opporsi all’occupazione fascista dei territori Jugoslavi. È bello vivere liberi! è uno spettacolo per riscoprire l’atmosfera vitale e vertiginosa di quel periodo della nostra storia in cui tutto sembrava possibile. Per questo È bello vivere liberi! è dedicato a tutti quelli che l’antifascismo l’hanno studiato solo sui libri di scuola, perché anche per loro la Resistenza diventi “festa d’aprile!”.

Dati artistici

Ispirato alla biografia di Ondina Peteani
Prima Staffetta Partigiana d'Italia Deportata ad Auschwitz N. 81 672
Ideazione, drammaturgia, regia e interpretazione Marta Cuscunà

PREMIO SCENARIO PER USTICA 2009

oggetti di scena Belinda De Vito
luci e audio Marco Rogante
disegno luci Claudio “Poldo” Parrino
co-produzione Operaestate Festival Veneto
cura e promozione Centrale Fies
distribuzione Laura Marinelli
con il sostegno di Comitato Provinciale per la promozione dei valori della Resistenza e della Costituzione repubblicana di Gorizia, A.N.P.I. Comitato Provinciale di Gorizia, A.N.P.I. Sezione di Ronchi dei Legionari, Centro di Aggregazione Giovanile del Comune di Monfalcone, Biblioteca Comunale Sandro Pertini di Ronchi dei Legionari, Comune di San Vito al Tagliamento Assessorato ai beni e alle attività culturali, Ente Regionale Teatrale del Friuli Venezia Giulia, Polo di Aggregazione Giovanile Toti del Comune di Trieste, Comitato Permanente Ondina Peteani

foto di Marco Caselli Nirmal