Stiamo caricando

Sin

Teatro delle Moline

A proposito di questo spettacolo

Un incontro casuale in una balera tra due sconosciuti: dominio e sottomissione, desiderio e abbandono, scoperta e perdita di un rapporto sul ritmo travolgente del tango. Sin indaga il confine tra la distanza e la vicinanza degli esseri umani, le relazioni e il desiderio di conoscersi e riconoscersi come un unico corpo. Le dinamiche di scoperta e perdita di un rapporto di coppia vengono interpretate in maniera trasversale, liberando i corpi dal proprio sesso di appartenenza, in un apparato coreografico in cui l’unico atto deplorevole è l’incapacità di afferrare un possibile futuro per lasciarlo dissolvere col trascorrere del tempo.

Seconda tappa del Progetto S, tra teatro fisico e danza contemporanea. Premio del pubblico al Presente/Futuro Festival 2017.

Coreografo, danzatore e attore, Mario Coccetti è membro fondatore della Compagnia della Quarta. Ha lavorato con registi come Graham Vich, Luigi Squarzina, Robert Carson, Saverio Marconi, Manetti Brothers e collabora con la Compagnia del Teatro dell’Argine. Tra i suoi lavori, Undertaker Blues (2017), Border (2016),  Bassa Continua – Toni sul Po (2015), Dopo la tempesta (2013).

Durata: 20 minuti

intero € 7
ridotto € 5 (GB CARD/SOCIO COOP/ARCIGAY-LESBICHE BOLOGNA/UNIBO)

Prevendita biglietti on-line

Dati artistici

coreografia Mario Coccetti
interpreti Rocco Suma, Salvatore Sciancalepore