Stiamo caricando

Tempi Maturi

Teatro delle Moline

A proposito di questo spettacolo

L’autoritratto obliquo di una vita in un flusso di coscienza che corre avanti e indietro nel tempo, tra nascite, morti, vittorie e fallimenti. Un attore che nonostante un riconosciuto talento non riesce a sfondare e si rifugia in un’incessante fatica sportiva, l’elaborazione di un lutto, il tentativo di capire cosa fare della propria vita. Cosa succede quando non si hanno più padri?
Realtà e finzione s’intersecano alla nostra storia contemporanea. Il bisogno di esistere in una società che si dimentica tutto quello che fagocita.
Lo sport si trasforma in un’allegoria in movimento, presenza incessante del dubbio del fallimento che insieme a un terrore del giudizio altrui tale da paralizzare.
Il protagonista racconta e inventa, una vita che non riesce a vivere del tutto per la paura di non raggiungere un agognato successo.
La mancanza di talento, la sindrome dell’impostore, la paura ossessiva di annoiare, davanti al dubbio lacerante che a corre tra il filo alternato di stanchezza ed euforia; una sintesi tra finzione e realtà, bisogni e ferite, in un’insaziabile voglia di vincere per potere Esistere.
Il linguaggio è richiamo di pensieri e immagini, tra il quotidiano e il lirico cercando di suscitare in chi ascolta l’idea di essere testimone di quello che succede dentro la testa del protagonista, il quale è in continuo movimento come il suo corpo.
Le parole inseguono il sudore, la stanchezza e la fatica, senza dimenticare che nella società della stanchezza chi si ferma è perduto.

Durata: 50 minuti

Dati artistici

di Allegra de Mandato
con Emanuele Arrigazzi
regia Emanuele Arrigazzi
disegno luci Fabrizio Visconti
video e fotografie Cecilia Brugnoli
progetto grafico Riccardo Guasco
produzione Casa degli alfieri
Cantiere Moline

Se ti piace Tempi Maturi ti suggeriamo anche:

Granma

Metales de Cuba
dal 10/04/2019
al 11/04/2019
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Il nuovo progetto del collettivo artistico tedesco Rimini Protokoll: una performance incentrata sulla situazione cubana oggi
dal 21/03/2019
al 24/03/2019
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
L'esordio narrativo di Pasolini portato in scena da Massimo Popolizio, con Lino Guanciale
dal 08/03/2019
al 10/03/2019
Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
Nell'ambito di VIE Festival. F. non può entrare in scena con noi, ma è il protagonista dello spettacolo. Anche se assente
dal 15/03/2019
al 17/03/2019
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Le storie di tanti personaggi ai margini del tessuto sociale, raccontate con irruente sensibilità da Ascanio Celestini
dal 21/02/2019
al 24/02/2019
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Il classico di Molière nella lettura di Valerio Binasco