fbpx
Stiamo caricando

Tutti gli spettacoli programmati in orario mattutino rivolti alle scuole sono sospesi. Le scuole che avevano delle programmazioni in atto saranno contattate direttamente per le informazioni dettagliate.

Teatro Scuola

Teatro per Ragazzi

L’attenzione di ERT verso la formazione si esprime con un’intensa programmazione di Teatro per le Scuole e per i giovani, recite scolastiche (matinée) e spettacoli in lingua inglese.

Attività per le scuole

Laboratori, seminari, stage, conferenze – per ragazzi e insegnanti – pensati per aprire un confronto con il teatro “visto”, allo scopo di disegnare sempre nuove prospettive fruitive.

SOSPESO // Matinée per le scuole

20/11/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
10/12/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon

Quando la vita ti viene a trovare

Dialogo tra Lucrezio e Seneca
13/12/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis

La zona grigia

Un esperimento di memoria attiva
dal 21/01/2020
al 29/01/2020
Teatro delle Moline
dal 05/02/2020
al 05/02/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
02/03/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Spettacolo in lingua inglese
03/03/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Spettacolo in lingua inglese
17/03/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis

Iliade

Mito di ieri, guerra di oggi
dal 31/03/2020
al 31/03/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis

Romeo and Juliet

Melo – Drama
24/03/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon

SOSPESO // Progetti Speciali per le scuole

#1 Classroom Plays - Aristotele invita Velázquez a colazione e gli prepara uova e (Francis) Bacon

Progetto “Classroom plays” – prima tappa
Progetto riservato alle Scuole Medie Superiori

una creazione di Davide Carnevali
con (a turno) Michele Dell’Utri, Simone Francia, , Diana Manea, Jacopo Trebbi e con Michele Lisi, Daniele Cavone Felicioni, Paolo Minnielli, Maria Vittoria Scarlattei.
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

Velásquez armato di uno smartphone e investito pittore di corte dal Re Filippo IV, alle prese con l’impossibilità di ritrarre un volto. A partire dalla Poetica aristotelica, lo spettacolo indaga i concetti di presentazione e rappresentazione dalla Grecia alla modernità, il principio di formalizzazione e il primato del verosimile sul vero, in un linguaggio agile e sempre portato a chiamare in causa gli spettatori.

#2 Classroom Plays - Teseo fila la lana, Pollicino sbriciola per terra e Cartesio presta a Dante un GPS per trovare la retta via

Progetto “Classroom play” – seconda tappa
Progetto riservato alle Scuole Medie Superiori

una creazione di Davide Carnevali
con (a turno) Michele Dell’Utri, Simone Francia, , Diana Manea, Jacopo Trebbi e con Michele Lisi, Daniele Cavone Felicioni, Paolo Minnielli, Maria Vittoria Scarlattei.
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

Dopo Aristotele invita Velázquez a colazione e gli prepara uova e (Francis) Bacon, nel nuovo Classroom play Teseo fila la lana, Pollicino sbriciola per terra e Cartesio presta a Dante un GPS per trovare la retta via continueremo l’indagine sulla relazione tra realtà e finzione, tra vita e storia. Partiremo dai concetti di ordine e struttura, per capire come si posizionano alla base non solo dell’estetica, ma anche dell’etica occidentale. Zeus e Prometeo nel mezzo di un litigio, Dante che sciorina rime su una base trap, Pitagora e Cartesio alle prese con la matematica applicata alla vita di tutti i giorni, la stessa che aiuterà Pollicino a uscire dai guai, mentre Teseo e Arianna se la vedono col Minotauro, senza poter utilizzare GoogleMaps. I concetti di ordine e struttura tengono insieme miti greci e fiabe europee; il viaggio degli eroi procede a cavallo tra realtà e finzione, tra la Divina Commedia e il Discorso sul metodo di Cartesio, con Umberto Eco e Gilles Deleuze, alla ricerca di un ponte divulgativo familiare che unisca le grandi complessità del vivere umano.

SOSPESO // Nel gran teatro della città // Visita - spettacolo

drammaturgia Emanuele Aldrovandi
con Daniele Cavone Felicioni, Michele Dell’Utri, Simone Francia, Michele Lisi, Diana Manea, Paolo Minnielli, Maria Vittoria Scarlattei, Jacopo Trebbi (cast a rotazione)
produzione Emilia Romagna Teatro Fondazione

Una visita spettacolo a scovare storie, macchinerie e meraviglie nascoste del teatro “popolare” di Bologna…

 

Sono gli anni dell’occupazione francese a Bologna (1796-1816). Tra le tante trasformazioni che cambiano il volto della citta, nel 1810, nell’area occupata dall’antico convento cinquecentesco delle monache domenicane di S. Maria Maddalena, prende vita un “Luogo dato agli spettacoli diurni”, come recita la scritta sulle arcate: e l’Arena del Sole, teatro en plein air per spettacoli nella stagione estiva, dalla struttura semicircolare a gradoni, di matrice illuminista e di ispirazione neoclassica. Inizia così la lunga e seducente storia di un edificio che diventerà ben presto il fulcro della vita teatrale di Bologna e che sara destinato ad accogliere i più grandi attori della scena nazionale, e non solo, da inizio Ottocento in poi. Ripercorrere le tappe di un viaggio che, nel corso di più di due secoli, ha visto l’Arena del Sole attraversare differenti fasi della sua esistenza e, dunque, immergersi nella vita di Bologna: in questa esplorazione, che unisce la storia al divertissement, i nostri attori saranno le preziose guide che condurranno il pubblico alla scoperta dei molteplici e sorprendenti spazi dell’Arena del Sole, tra piccoli e grandi segreti sul luogo teatrale e, di riflesso, sulla città.

Per chi: studenti delle scuole medie Inferiori e Superiori.

Così sarà! La città che vogliamo

Prende il via a Bologna un nuovo progetto di teatro partecipato dedicato a ragazzi e ragazze dagli 11 ai 25 anni, con l’intento di elaborare insieme a loro un percorso tematico dedicato all’idea della fondazione di una città, indagata tramite gli strumenti propri del teatro. Il percorso pluriennale sarà articolato in più azioni: la mappatura delle città esistenti, l’esplorazione di nuovi orizzonti possibili e l’immaginazione della fondazione di una nuova città. Il progetto è promosso e realizzato dal Comune di Bologna e da Emilia Romagna Teatro Fondazione, Teatro Nazionale, con la partecipazione di una rete di realtà teatrali del territorio bolognese, finanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020.
Così sarà! La città che vogliamo si inserisce nel solco di attività collaudate di teatro partecipato promosse da ERT nell’ottica della costruzione di un “teatro senza mura”, fatto di attività programmate in maniera diffusa sul territorio cittadino mirate al coinvolgimento delle comunità territoriali. L’incontro con il mondo della scuola potrà innescare processi virtuosi di riflessione sul presente e di visione del futuro, permettendo agli studenti di essere protagonisti attivi di percorsi estetici, poetici e culturali.
La prima fase del progetto Così sarà! La città che vogliamo riguarda la mappatura delle città esistenti e coinvolge studenti e studentesse in un percorso finalizzato alla riflessione sulle città reali, città possibili e città immaginate.
Tutte le attività del progetto sono gratuite.

Dire+Fare=Fondare

All’interno di Così sarà! La città che vogliamo ERT Fondazione ha ripensato le proprie azioni di teatro partecipato per dare loro vita attraverso le possibilità date dagli strumenti del web: nel solco di attività già collaudate negli anni trascorsi e sviluppate nell’ottica della costruzione di un “teatro senza mura”, le iniziative mirate al coinvolgimento delle comunità territoriali di Bologna si cimentano ora con i luoghi e le pratiche del mondo digitale.
In continuità con le attività iniziate “in presenza” a novembre 2019, quando era partito il lavoro di esplorazione e mappatura delle città esistenti, ad oggi Dire fare fondare è già entrato in oltre 25 classi digitali degli istituti scolastici del Comune di Bologna, coinvolgendo studenti e studentesse in attività laboratoriali di creazione che ibridano strumenti e competenze del teatro con le potenzialità date dai social network, dalle applicazioni, dalle videochiamate di gruppo…

SOSPESO // Tutti gli spettacoli serali

SOSPESO // Lingua Madre

(titolo provvisorio)
dal 26/05/2020
al 30/05/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Un gruppo di persone molto diverse risponde a un questionario sulla maternità con parole, musica, azioni

Biglietti

Recite serali

Prezzi 

  • Sala Leo De Berardinis: platea 10 €; palchi e barcacce 1° e 2° ordine 8,50 €; galleria e barcacce 3° ordine 7 €
  • Sala Thierry Salmon: 7 €
  • Teatro delle Moline: 6 €

Insegnanti: 1 omaggio ogni 10 studenti.
I genitori degli studenti che accompagnano a teatro gli studenti hanno diritto al biglietto a tariffa scolastica.

Recite scolastiche (matinée)

Prezzi 

  • Sala Leo De Berardinis: 8 €
  • Sala Thierry Salmon: 7 €
  • Teatro delle Moline: 6 €
  • Classroom plays: 5 €

Insegnanti: 2 omaggi per ogni classe e per eventuali accompagnatori per studenti certificati.

Carnet

Carta Arena Scuola spettacoli serali

4 spettacoli a scelta dal cartellone della Sala Leo de Berardinis e della Sala Thierry Salmon.

Carta Arena Scuola matinée

3 recite scolastiche a scelta tra quelle selezionate.

Info

Recite serali e recite scolastiche

Prenotazioni: le prenotazioni sono aperte da sabato 28 settembre.

Modalità di prenotazione: inviare una mail a prenotazioniscuola@arenadelsole.it, oppure telefonare allo 051-2910950, specificando spettacolo, data, numero dei posti da prenotare per alunni e docenti, classe e istituto scolastico.

Ritiro biglietti: i biglietti dovranno essere ritirati almeno 15 giorni prima della data dello spettacolo.

Modalità di pagamento: presso la biglietteria dell’Arena oppure tramite bonifico bancario:
fino al 24/11/2019 Unipol banca IBAN IT 63 F 03127 02410 000000002633
dal 25/11/2019 BPER IBAN IT 35 V 05387 02426 000035073998

(esclusioni: replica del 31 dicembre, spettacoli programmati in altri spazi, spettacoli VIE Festival)

Disdette e annullamenti
In caso di annullamento di uno spettacolo, il biglietto sarà rimborsato solo ed esclusivamente entro 10 giorni dalla data dello spettacolo annullato. Dopo tale scadenza non sarà possibile in alcun modo procedere al rimborso. Eventuali disdette dovranno essere comunicate il prima possibile.

Contatti e prenotazioni

Ufficio Scuola
Tel. 051.2910950
ufficioscuola@arenadelsole.it

Orari biglietteria
Dal martedì al sabato dalle ore 11 alle 14 e dalle 16.30 alle 19
Tel. 051.2910910 – Fax 051.2910915