Stiamo caricando

I Teatri della salute mentale - Convegno Nazionale 

I Teatri della salute mentale - Convegno Nazionale 

I Teatri della salute mentale: sul palco con Basaglia dopo quaranta anni
Lunedì 28 maggio // ore 9 - 18 

L’esperienza più che decennale del teatro per la salute mentale della Regione Emilia‑Romagna ha assunto connotati straordinari. Gli assessorati regionali Cultura, politiche giovanili e politiche per la legalità e Politiche per la salute vi credono fortemente e l’hanno sostenuto giungendo nel 2017 a sottoscrivere un protocollo di intesa e a costruire un terreno comune e di co-progettazione fra ‘il sanitario’ e ‘il culturale’ sui temi della salute mentale.
A quarant’anni dalla legge Basaglia e dall’approvazione della legge 833 che istituiva il Servizio sanitario nazionale, il convegno intende ribadire e rilanciare il valore di questo percorso collettivo promosso dai Dipartimenti di Salute Mentale e Dipendenze Patologiche della regione, sia come buona pratica per il miglioramento del benessere dei cittadini, sia come potente volano per attivare processi di partecipazione e di creazione del welfare culturale.
La giornata-studio si configura, inoltre, come un invito alle compagnie e ai Dipartimenti di Salute mentale italiani, a costituire la prima Rete nazionale dei teatri della salute mentale.

Programma mattina:
Ore 8.30

Accoglienza dei partecipanti e accreditamento ECM
Introduce e coordina Giovanni Anversa (Vicedirettore RAI 3)
Ore 9
Saluti di Claudio Longhi (Direttore di ERT - Emilia Romagna Teatri Fondazione)
Massimo Mezzetti (Assessore alla Cultura, politiche giovanili e politiche per la legalità Regione Emilia-Romagna)
Sergio Venturi (Assessore alle Politiche per la salute Regione Emilia-Romagna)
Ore 9.30
Il sentiero del teatro accanto alla follia (1969-2018) // Giuliano Scabia (Scrittore e drammaturgo)
Ore 10 
Per una salute mentale a teatro // Claudio Ravani (Dipartimento Salute mentale e dipendenze patologiche AUSL della Romagna)
Ore 10.30
L’importanza di fare rete: servizi, teatri, associazioni e università // Ivonne Donegani (Coordinamento regionale Teatro e Salute Mentale) Paolo De Lorenzi (Centro Diego Fabbri di Forlì per la Rete dei Teatri della salute)
Dialogano con Tilde Barbieri (Insieme a noi, Modena), Luisa Cimatti (E Pass e Temp, Imola) Cinzia Migani (A.S. Vo [ente gestore VOLABO]), Bruna Zani (Università di Bologna e Istituzione Gian Franco Minguzzi)
Ore 11.30
Il valore della partecipazione culturale // Michele Trimarchi (Economista della cultura)
Ore 12 
Teatro e sociale in Emilia-Romagna // Cristina Valenti (Università di Bologna)
Ore 12.30
Il teatro è l’altro // Gianni Manzella (Scrittore di cronache teatrali)

 

Programma pomeriggio:
Ore 13 
Pausa pranzo con rinfresco
Ore 14
Intervento di Alessandro Bergonzoni (Artista)
Ore 14.30
Tavola rotonda: verso una rete nazionale delle compagnie per la salute mentale
Introduce e coordina Massimo Marino (Saggista e critico teatrale)
Intervengono Claudio Misculin e Marzia Ritossa (Accademia della Follia di Trieste), Maria Elena Leone e Elisabetta Felicetti (Teatro del Mare di Taranto), Maria Nacci (Dipartimento Salute mentale ASL di Taranto), Elena Galvani e Donatella Cicolini (Strada Nova Slow Theatre di Trento), Claudio Agostini (Dipartimento Salute mentale APSS di Trento), Alessandro Fantechi (Coordinamento Teatro Come Differenza della Toscana), Maurizio Miceli (SOS Salute mentale adulti Firenze 3), Naeem Malik (attore)
Ore 15.30
Interludio degli attori delle compagnie teatrali nazionali e regionali
Ore 16
Gli “attori” dell’esperienza regionale
Massimo Marino intervista Angelo Fioritti (Dipartimento Salute mentale e dipendenze patologiche AUSL di Bologna), Fabrizio Starace (Dipartimento Salute mentale e dipendenze patologiche AUSL di Modena), Andreina Garella (Festina Lente Teatro di Reggio Emilia), Nanni Garella (Arte e Salute prosa di Bologna), Davide Camporesi (TTO di Rimini), Michael Tampanella (Diurni e Notturni di Piacenza)
Ore 17.30
“Buoni propositi” per il futuro
Gianni Cottafavi (Regione Emilia-Romagna, Servizio Cultura e giovani, spettacolo dal vivo)
Mila Ferri (Regione Emilia-Romagna, Area Salute mentale e dipendenze patologiche)

Scopri tutto il programma in formato PDF

L’iniziativa è gratuita. La partecipazione è libera sino ad esaurimento dei posti disponibili. 
E’ consigliata la pre-iscrizione, da effettuarsi a questo link
Per info: minguzzi.salutementale@cittametropolitana.bo.it 
Sono stati richiesti i crediti ECM

 

Promotori:

A cura di Regione Emilia-Romagna Assessorato Cultura, politiche giovanili e politiche per la legalità e Assessorato Politiche per la salute, Città metropolitana di Bologna- Istituzione Gian Franco Minguzzi, ERT Emilia-Romagna Teatro Fondazione- Arena del Sole, Arte e Salute Onlus.

In collaborazione con i Dipartimenti di Salute mentale e Dipendenze Patologiche delle AUSL di Bologna, Imola, Modena, Parma, Piacenza,Reggio Emilia e della Romagna, A.S. Vo [ente gestore VOLABO], Dipartimento di Psicologia Alma MaterStudiorum Università di Bologna, Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Ferrara.

Il gruppo di coordinamento regionale “Teatro e Salute Mentale”: Rosa Ambrosino (DSM-DP AUSL di Modena), Nevio Baruffi (DSM-DP AUSL Romagna), Ivonne Donegani (Coordinamento regionale Teatro e Salute Mentale), Paola Longhi (DSM-DP AUSL Romagna) Marco Martinelli (DSM-DP AUSL di Piacenza), Cinzia Migani (A.S.Vo. [ente gestore VOLABO]), Luigi Palestini (ASSR), Maria Palladino (DSM-DP AUSL di Reggio Emilia), Roberta Panizza, Patrizia Ceroni (DAI-SMDP di Parma), Andrea Parma (DSM-DP AUSL Romagna), Ennio Sergio (DSM-DP AUSL di Imola), Angela Tomelli (DSM-DP AUSL di Bologna), Maria Francesca Valli (Istituzione Gian Franco Minguzzi), Bruna Zani (Istituzione Gian Franco Minguzzi).