fbpx
Stiamo caricando

Bahamuth

Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis

A proposito di questo spettacolo

Una personale dedicata ad Antonio Rezza e Flavia Mastrella, un combinato artistico inimitabile nel panorama teatrale contemporaneo, Leoni d’Oro alla carriera per il Teatro 2018, porta in scena a Bologna Bahamuth, nome che identifica un misterioso pesce legato alla mitologia babilonese. Attore camaleontico, dotato di un’esplosività unica Antonio Rezza incarna nello spettacolo l’universo sterminato di oggetti a cui dà vita concreta Flavia Mastrella con le sue creazioni.
Scrive Antonio Rezza: “Un uomo steso fa le veci del tiranno. E cede il passo all’atleta di Dio che volteggia sulle sbarre con le braccia della disperazione. E poi un nano, più basso delle sue ambizioni, che usa lo scuro per fare, e la luce per dire. Frattanto qualcuno cade dall’alto e si infila i piedi nella gola.
E quindi la realtà figurata delle vittime del povero consumo, connotate da assenza di astrazione, con il padrone unto dall’autorità del denaro. Ma la corsa al vestire il corpo nudo e verme non dà tregua all’uomo pellegrino, mentre le braccia del padrone, camuffate da proletariato, saltano al ritmo di una danza di classe”.

Note

Se ti interessa approfondire la conoscenza del lavoro di RezzaMastrella e vuoi vedere altri spettacoli della compagnia, ti segnaliamo anche:

Dati artistici

di Flavia Mastrella Antonio Rezza
con Antonio Rezza
e con Ivan Bellavista
e Neilson Bispo Dos Santos

liberamente associato al “Manuale di zoologia fantastica” di J.L. Borges e M. Guerrero
(mai) scritto da Antonio Rezza
produzione RezzaMastrella / TSI La Fabbrica dell’Attore Teatro Vascello

foto di G. Mazzi

Se ti piace Bahamuth ti suggeriamo anche:

Canto per Europa

Viaggio in musica e parole alle origini dell'Occidente
dal 11/10/2019
al 13/10/2019
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Una gara canora immaginaria per riflettere, con molta ironia, sull’Europa, sull’orizzonte comune, sul passato e sul futuro
dal 22/02/2020
al 23/02/2020
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Uno spettacolo diretto da Pascal Rambert che racconta un'Europa, splendida e terribile, nei trenta anni tra le due guerre mondiali.

L’ospite inatteso

Incubo di Fëdor Dostoevskij
dal 31/01/2020
al 02/02/2020
Teatro delle Moline
Un viaggio polifonico nell’universo Dostoevskij: un campo di battaglia in cui la ridicola coscienza degli esseri umani non può più rifugiarsi nel sottosuolo
17/03/2020
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Uno spettacolo per parlare di legalità oggi: se il disimpegno lascia spazio al potere criminale, la “prassi” della corruzione diventa un modus vivendi
dal 19/03/2020
al 22/03/2020
Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
La realtà di una provincia disperata e terribile, dimenticata dalla società, raccontata dallo sguardo di Emma Dante