fbpx
Stiamo caricando

Con il vostro irridente silenzio

Studio sulle lettere dalla prigionia e sul memoriale di Aldo Moro

Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis

A proposito di questo spettacolo

Fabrizio Gifuni evoca il corpo di Moro, uno spettro che ancora oggi occupa il palcoscenico della nostra storia di ombre.

Aldo Moro durante la prigionia parla, ricorda, scrive, risponde, interroga, confessa, accusa, si congeda. Moltiplica le parole sulla carta, appunta a mano, su fogli di block-notes forniti dai suoi carcerieri: lettere scritte e recapitate e lettere censurate dai brigatisti, si rivolge ai familiari, agli amici, ai colleghi di partito, ai rappresentanti delle istituzioni; annota brevi disposizioni testamentarie.

E insieme alle lettere, nella sua prigione del popolo, compone un lungo testo politico, storico, personale: il cosiddetto Memoriale, con le risposte e le considerazioni alle domande poste dai rapitori.

Le lettere e il memoriale sono le ultime parole di Moro e raccontano tutti i 55 giorni della sua prigionia. Si tratta di un fiume di parole inarrestabile, che si cercò subito di arginare, silenziare, mistificare, irridere. Ma a distanza di quaranta anni, attorno a queste carte regna ancora un silenzio assordante. Soltanto alcuni storici non smettono di studiarle; insieme a loro pochi giornalisti e alcuni appassionati del caso Moro hanno cercato lì dentro la filigrana della più grande crisi della repubblica

Acquista a partire da 8,50

Dati artistici

ideazione, drammaturgia e interpretazione Fabrizio Gifuni

Si ringraziano Nicola Lagioia e il Salone internazionale del Libro di Torino, Christian Raimo per la collaborazione, Francesco Maria Biscione e Miguel Gotor per la consulenza storica.

foto di Musacchio, Ianniello & Pasqualini 

 

Acquista a partire da 8,50

Se ti piace Con il vostro irridente silenzio ti suggeriamo anche:

dal 26/03/2022
al 27/03/2022
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Dall’opera di Elena Ferrante L’amica geniale, uno spettacolo in tre capitoli, un agone narrativo sull’amicizia tra due donne, sullo sfondo di una città/mondo dilaniata dalle contraddizioni del passato.
Acquista
a partire da 8,50
dal 26/11/2021
al 27/11/2021
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Un uomo steso fa le veci del tiranno. E cede il passo all’atleta di Dio che volteggia sulle sbarre con le braccia della disperazione.
Acquista
a partire da 8,50
dal 24/03/2022
al 27/03/2022
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
Nell’asfittica provincia siciliana, la giovane Alice vorrebbe fuggire verso un altrove lontano, magari più freddo ma più vitale. Un dramma famigliare travestito da commedia, sugli archetipi del nostro Sud.
Acquista
a partire da 8,50

Balasso fa Ruzante

(amori disperati in tempo di guerre)
dal 27/01/2022
al 30/01/2022
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Natalino Balasso riscrive l’opera di Angelo Beolco detto il Ruzante e interpreta questo nuovo testo teatrale, nato da una raffinata ricerca linguistica, assieme ad Andrea Collavino e Marta Cortellazzo Wiel.
Acquista
a partire da 8,50

Edward Albee

Chi ha paura di Virginia Woolf?
dal 24/02/2022
al 27/02/2022
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Un testo realistico, un visionario gioco al massacro tra quattro personaggi e due generazioni. Edward Albee riduce a brandelli l’involucro in cui nascondiamo la nostra personalità e le nostre debolezze.
Acquista
a partire da 8,50