fbpx
Stiamo caricando

Il sadico del villaggio

Omaggio a Marcello Marchesi

Teatro delle Moline

A proposito di questo spettacolo

Maurizio Cardillo mette in scena un vero e proprio omaggio a Marcello Marchesi (1912-1978), definito da Umberto Eco “il re delle battute fulminanti e un genio del gioco di parole”: giornalista, autore radiofonico e televisivo, scrittore che ha riempito le sue parole e la sua scrittura di un umorismo dissacrante, una scrittura sferzante, capace di attraversare con il sorriso piccole storie, filastrocche, aforismi, un mondo surreale in cui riconoscere “il meglio e il peggio di noi stessi”.

Nel sogno l’attore bambino vede Marcello Marchesi dentro la TV Philco in bianco e nero. È un signore di mezza età che parla senza pausa dal 1963. Questo discorso che dura da cinquant’anni incuriosisce le divinità. Le divinità si chiamano Ugo Tognazzi, Walter Chiari, Ave Ninchi e Paolo Panelli. Accorrono nel corpo dell’attore per ascoltare il discorso di Marchesi. L’eleganza è assoluta. Lo stile impareggiabile. Tuttavia anche le divinità sudano alla luce rossa delle telecamere. Il discorso del signore di mezza età è un flusso di incoscienza. Un malloppo di cattiverie esilaranti. Un carosello di slogan per vendere al migliore offerente la vita. Infine anche il pubblico comincia a pensare per battute infinite. Con una proliferazione sadica di parole che rende impossibile ogni.

 

Dati artistici

di e con Maurizio Cardillo
direzione tecnica Alessandro Amato
organizzazione Antonella Babbone
con lo sguardo di Paolo Nori

una produzione Liberty ideata da Elena Di Gioia
in collaborazione con Stagione Agorà, Unione Reno Galliera e Artists in ResidenSì 2019 /Ateliersi
grazie a Teatro Biagi D’Antona di Castel Maggiore e Teatro Alice Zeppilli di Pieve di Cento

fotografia di Paolo Cortesi

Se ti piace Il sadico del villaggio ti suggeriamo anche:

dal 19/03/2020
al 22/03/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
La realtà di una provincia disperata e terribile, dimenticata dalla società, raccontata dallo sguardo di Emma Dante

Lingua Madre

(titolo provvisorio)
dal 26/05/2020
al 30/05/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Un gruppo di persone molto diverse risponde a un questionario sulla maternità con parole, musica, azioni

Quando la vita ti viene a trovare

Dialogo tra Lucrezio e Seneca
dal 12/12/2019
al 13/12/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
L’incontro tra Lucrezio e Seneca: è meglio la politica o l’antipolitica? Le leggi universali o personali? Un dialogo attualissimo
dal 02/04/2020
al 05/04/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
Un valzerino allegro in una commedia intessuta di morte. Comicità garbata, mai esibita, perfetto contrappunto in un’opera spietata e poetica
dal 08/02/2020
al 09/02/2020
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
Una sorta di road movie con due “attempate” Thelma e Louise per affrontare il tema della morte in modo ironico e spensierato