Stiamo caricando

Cosa beveva Janis Joplin?

Teatro delle Moline

A proposito di questo spettacolo

C’è come una linea ereditaria di sorellanza, carisma e autodistruzione che unisce le grandi blueswomen dal secolo scorso a oggi.
Primedonne magnetiche e violente, da Bessie Smith a Janis Joplin, passando per Billie Holiday e Etta James, le regine della voce hanno conquistato il loro pubblico con il mistero delle loro ugole capaci di incantesimi che possono salvare o maledire. Moderne baccanti, alcolizzate, sensuali, brutali, hanno cantato attraverso il linguaggio schietto e poetico nato fra gli schiavi dei campi di cotone, gli aspetti più tragici dell’esistenza senza mai cadere nel sentimentalismo.
Cosa beveva Janis Joplin?
È una creatura ibrida tra musica e teatro, un tributo a tutte le blueswomen che non avrebbero mai tollerato di avere una rivale sul palco che le facesse ombra, ma che al tempo stesso hanno dato la vita perché la musica continuasse a vincere e suonare sulle miserie degli uomini.

Durata: 60 minuti circa
Consigliato dai 14 anni

Dati artistici

testo di Magdalena Barile
con Roberta Lidia De Stefano e Flavia Ripa
costumi Barbara Bessi
residenza artistica “Il lavoratorio”, Firenze
produzione Lebrugole&co.

foto di “Jo Fenz” Giuseppina Marino

Cantiere Moline

Se ti piace Cosa beveva Janis Joplin? ti suggeriamo anche:

dal 21/03/2019
al 24/03/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Leo de Berardinis
L'esordio narrativo di Pasolini portato in scena da Massimo Popolizio, con Lino Guanciale
dal 07/02/2019
al 10/02/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
Raccontare il presente dei migranti e degli sbarchi a Lampedusa nel momento della crisi
dal 07/05/2019
al 09/05/2019
Altri spazi
Un vibrante monologo interiore, spietata radiografia della società austriaca degli anni Venti
dal 14/05/2019
al 19/05/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
Un'opera di decolonizzazione che passa attraverso il teatro come strumento di rivolta
dal 22/01/2019
al 03/02/2019
Teatro Arena del Sole
Sala Thierry Salmon
Un figlio ritorna a casa per affrontare una situazione difficile, e il suo arrivo rimette in moto tragicomici meccanismi familiari