fbpx
Stiamo caricando

Il valore politico della lingua

Gianni Rodari. Ovvero di fantasia critica e speranza

Chiostro Arena del Sole

A proposito di questo incontro

Ultimo incontro del ciclo dedicato a Gianni Rodari, per ricordare il centenario della sua nascita (1920-1980) e per restituire un’immagine di questo grande pensatore poliedrico e intellettuale attento al proprio tempo, mosso da una profonda e radicale esigenza di comprendere, attraverso la fantasia, la complessità della realtà, per modificarla.

L’appuntamento verterà sul ruolo politico e pedagogico giocato dalla lingua, a partire da Gramsci, Rodari e Carlo Pagliarini. Particolare attenzione verrà posta sulla declinazione fantastica della lingua e sul valore della parola come strumento di liberazione e modificazione della realtà. Sarà questa l’occasione per presentare al pubblico l’archivio di Carlo Pagliarini, grande amico e collaboratore di Rodari. Interverranno: Paola Baratter, linguista e dirigente scolastica, Paolo Di Paolo, scrittore e conduttore della trasmissione radiofonica La lingua batte, lo storico Marco Fincardi e il glottologo Giancarlo Schirru.

Prenotazioni all’indirizzo mail: segreteria@iger.org 
(indicando nome, cognome e numero di telefono di chi desidera partecipare) 
Al pubblico è richiesto di presentarsi con anticipo per effettuare la registrazione, di portare sempre con sé la mascherina e seguire le indicazioni ricevute dagli operatori al momento della prenotazione e in loco. Inoltre, dovranno essere seguiti i percorsi segnalati per l’ingresso e l’uscita.

 

Dati

con Paola Baratter, Paolo Di Paolo, Marco Fincardi, Giancarlo Schirru
organizzato da Fondazione Gramsci Emilia-Romagna Onlus
in collaborazione con Arci Bologna e Emilia Romagna Teatro Fondazione

all’interno del calendario di Bologna Estate 2020 del Comune di Bologna e del calendario 100 anni Gianni Rodari Edizioni EL, Einaudi Ragazzi, Emme Edizioni